Benvenuti sui Monti Lepini

Vivi un'esperienza indimenticabile

La nostra struttura, posta strategicamente tra Artena e Rocca Massima, si trova a nord dei Monti Lepini, un territorio attraversato da suggestivi percorsi naturalistici in cui è possibile ammirare paesaggi segnati dal carsismo e caratterizzati da folti boschi con una presenza di biodiversità unica nel suo genere.

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

Avventura
Sicurezza
Ricordi indelebili
Esperienze
Percorso di montagna

La variazione altimetrica infatti, crea un ambiente particolarmente ricco di piante rare, boschi e panorami spettacolari in grado di offrire esperienze suggestive agli amanti del trekking e della natura.

I Monti Lepini sono quindi un vero e proprio gioiello dal punto di vista naturalistico, caratterizzati principalmente da un'orografia molto articolata che porta alla formazione di numerose aree con microclimi specifici.

Per tutte le informazioni sulle numerose escursioni organizzate dalla nostra struttura, vi basterà contattarci.

trekking.jpg

Da alcuni passi di Livio, storico romano, apprendiamo che Rocca Massima (Latina) era l'antica Arx Carventana, una roccaforte occupata nel 247 a.C. dai Volsci, riconquistata dai Romani e successivamente ripresa dagli Equi. Nel XIII secolo papa Innocenzo III autorizza Annibaldi a costruire una Rocca che prende il nome dal monte Massimo su cui si erge; solo alla fine del XV secolo Rocca Massima diventa una comunità autonoma con una organizzazione interna di tipo comunale. Per gli amanti della storia e dell'archeologia Rocca Massima offre diversi luoghi d'interesse; presso il Monte Sant'Angelo è infatti stata rinvenuta un'antica cisterna romana, della quale non c'è una datazione precisa, anche se intorno a quella zona sono presenti molti frammenti di ceramica grossolana e tegole riferibili all'epoca romana, forse ascrivibili al periodo repubblicano. Poco distante da essa si trovano i resti di un edificio a pianta rettangolare costruito in epoca incerta. Il complesso è circondato da una fortificazione costituita da un fossato scavato nella roccia su cui si imposta un sentiero che scende verso valle; altri resti di ville romane sono presenti in varie località del territorio di Rocca Massima.

 

A soli 16 Km da Rocca Massima è possibile raggiungere i meravigliosi Giardini di Ninfa, monumento naturale del nostro territorio; si tratta di un tipico giardino all'inglese, creato nel 1921 da Gelasio Caetani nell'area della medievale cittadina di Ninfa ormai scomparsa. Il giardino, che si estende per otto ettari, ospita al suo interno migliaia di piante ed è attraversato da numerosi ruscelli e dall'omonimo fiume Ninfa. A partire dal 1976, su un'area intorno al giardino, è nata un'oasi del WWF che mira alla protezione della fauna nel comprensorio di Ninfa.

 

Rocca Massima.jpg